mercoledì 15 ottobre 2014

Genova oltre il danno la beffa

Genova ancora una volta allagata, un'alluvione annunciata si potrebbe dire, visto che dopo 3 anni dall'ultima, niente o quasi è cambaito e i lavori per i canali scolmatori sono fermi bloccati dai soliti ricorsi al TAR e dalla burocrazia.

Le drammatiche immagini dell'alluvione di Genova ripropongono l'incapacità della classe politica e della burocrazia di reagire e cambiare, affrontare i problemi e risolverli.
Ma a Genova oltre il danno c'è la beffa potremmo dire. Infatti prima dell'alluvione alcuni dirigenti del comune sono stati premiati per aver raggiunto gli obiettivi prefissati per mettere in sicurezza la città in caso di alluvione, mettere in atto misure per la previsione, prevenzione, gestione e superamento delle emergenze.

Sembra invece che la Protezione civile abbia disattivato il numero verde di allarme alle sette di sera, alle nove e mezza la cittadinanza si era già accorta che il Bisagno era pericoloso e tentava di telefonare a un numero muto.

SCANDALOSO: dovrebbero avere la decenza come minimo di restituire il premio, e forse qualcuno dovrebbe rispondere delle mancanze di questi anni.

Nessun commento:

Posta un commento