martedì 4 novembre 2014

Mettiamo sanzioni al Pakistan per violazione dei diritti umani

Una nuova orribile storia di persecuzione dei cristiani arriva dal Pakistan, due giovani arsi vivi dopo due giorni di sequestro perchè accusati di aver bruciato delle pagine del corano. La polizia non ha fatto nulla in due giorni per impedire questo orribile omicidio.
E' ora di dire basta a questi atti criminali che sempre più spesso accadono in Pakistan. Ci sono sanzioni nel mondo per vari paesi che non rispettano le regole inernazionali, ebbene il Pakistan viola la libertà di religione. E' ora che la diplomazia europea si muova, l'Italia ora ha il semestre europeo e anche il rappresentante ufficiale Ue per la politica estera, mettiamo sanzioni al Pakistan per violazione dei diritti umani e delle regole internazionali finchè non verrà abolita la legge sulla blasfemia che incita a queste barbarie e offre un pretesto per condanne arbitrarie come quella ad Asia Bibi.
 

Nessun commento:

Posta un commento