venerdì 4 novembre 2016

Mosul ora si combatte contro l'ISIS e dopo?


Ora tutti combattono contro l'ISIS per liberare Mosul: turchi, milizie sunnite, milizie sciite , l'esercito regolare iracheno, kurdi, gli Usa. Ma quando Mosul sarà liberata cosa succederà?
Certo perchè ormai è chiaro a tutti quelli che seguono un po le news su internet come noi che sciiti sunniti kurdi e turchi tutti hanno idee diverse sul dopo e che per gli Usa molto dipenderà dal prossimo presidente Usa. Insomma l'Iraq rimarrà unito o diviso tra sciiti kurdi e sunniti? e come verrà diviso? quali le influenze di Iran e Turchia ? ci saranno scontri tra sunniti e sciiti probabilmente con vendette reciproche come avvenuto già per le altre città liberate, ma Mosul è molto più grande è la seconda città dell'Iraq ed è fondamentale per l'assetto di tutto il nord dell'Iraq. I Kurdi vogliono l'indipendenza piena ma fino a dove potranno arrivare? sunniti e sciiti quanto terreno gli lasceranno se ma accetteranno? Gli sciiti e l'Iran cercheranno la rivincita sui sunniti che hanno appoggiato l'ISIS? questo spingerà i sunniti la Turchia e l'Arabia Saudita a uno scontro con l'Iran? Gli Usa che posizione prenderanno?
Insomma liberata Mosul, che nessuno sa quanto ci vorrà e quanti morti ci saranno, il dopo è ancora più nebuloso e difficilmente la liberazione di Mosul porterà alla fine dei combattimenti, anzi il rischio è un tutti contro tutti.

Miliziani iracheni camminano tra il fumo che si alza dai pozzi di petrolio dati alle fiamme dai jihadisti dello Stato islamico

Nessun commento:

Posta un commento