giovedì 4 agosto 2016

Libia : intervento Usa senza accordi


Gli Usa di Obama intervengono nuovamente in Libia con bombardamenti aerei, ufficialmente richiesti dal governo di unità nazionale e giustificati da una risoluzione Onu di sostegno a questo governo.
L'azione Usa durerà 1 mese almeno e appoggia il governo nazionale nella lotta all'Isis a Sirte dove la battaglia era ormai in stallo .
Il problema però è politico perchè il governo di Tobruck mai entrato nel governo di unità nazionale critica l'azione Usa e uno dei suoi alleati la Russia parla di atto illegale.
Insomma per salvare il governo nazionale in difficoltà contro l'Isis i raid Usa rischiano di dividere ancor di più gli schieramenti in Libia.
L'Ue non da segnali e solo l'Italia appoggia nei raid gli Usa dando le basi di Sigonella e Aviano per le azioni che però sono degli Usa e non della NATO. Il governo inoltre ha preso la decisione senza voto del Parlamento ma fu così anche nel 2011.
Insomma un intervento che non sarà risolutivo, non è concordato e rischia di dividere. Inoltre il prossimo presidente Usa sarà della stessa linea? 

Nessun commento:

Posta un commento