mercoledì 27 luglio 2016

Ogni giorno un orrore


Ormai ogni giorno un attentato e un orrore in Europa
Particolarmente colpite la Francia e la Germania.


In Germania in una settimana ci sono stati 3 attacchi terroristici : un giovane afgano su un treno ha ferito 3 persone con un machete , a Reutlingen un siriano ha ucciso una donna incinta e ferito due persone con un machete, a Ansbach un siriano si è fatto esplodere provocando 12 feriti ma poteva essere una strage essendo il suo obbiettivo un concerto di 2500 persone in cui non è riuscito a entrare.

In Francia nella chiesa di Saint-Etienne-du Rouvray due islamici hanno sgozzato  Padre Jacques Hamel sull’altare e ferito una altra persona. Gli attentatori sono stati uccisi.

In tutti questi attentati la matrice islamica è certa sia per le persone coinvolte sia per video registrati di adesione all'ISIS e di volontà di fare attentati.

I giornali e i governi spesso parlano di malati psichiatrici o depressi ma la verità è che l'Isis e l'integralismo islamico hanno la possibilità di convincere persone isolate o gruppi a fare attentati suicidi come dimostrano le indagini della strage di Nizza dove è ormai accertata la preparazione con molti mesi di anticipo dell'attentato da parte di un gruppo integralista, cade quindi del tutto l'ipotesi di un singolo che agisce in preda alla depressione.


Bisogna prendere atto della volontà del terrorismo islamico di colpire i luoghi come stadi, locali musicali, ristoranti, feste, chiese. Bisogna cominciare a colpire con leggi e arresti i predicatori di morte che sono in Europa, indagare nelle comunità dove sono presenti sospetti o persone legate all'ISIS e far si che gli islamici collaborino a colpire le diffuse comunità ntegraliste ormai presenti in Europa.


Nessun commento:

Posta un commento