venerdì 21 agosto 2015

Egitto tra rilancio e terrorismo


E di pochi giorni fa l'inaugurazione del raddoppio del canale di Suez in cui il presidente Al-Sisi ha dato un grande slancio accelerandone la costruzione e coinvolgendo la popolazione che ha contribuito economicamente. Il raddoppio del canale permette di far passare navi più grandi che cosi non dovranno più circunnavigare l'Africa e togliera il "senso unico alternato" dimezzando i tempi di transito nel canale.
Quindi buone prospettive di crescita per l'Egitto che però come notizia di queste ore subisce anche un escalation di attentati non solo nel Sinai come nelle scorse settimane ma anche al Cairo dove i fondamentalisti islamici rivendicano gli attentati conto magistrati e poliziotti.
Un paese in bilico e centrale per i conflitti anche della regione e la cui situazione va monitorata con attenzione per capire come si muoverà il Mediooriente

Nessun commento:

Posta un commento