martedì 17 marzo 2015

Sosteniamo Dolce e Gabbana per la libertà di espressione e di poter dire che i figli sono figli di una mamma e di un papà

Gli stilisti Dolce e Gabbana hanno dichiarato di essere contrari alla fecondazione eterologa e all'utero in affitto per far avere figli alle coppie omosessuali, bene finalmente qualcuno che anche in campo omosessuale ha il coraggio di andare controcorrente. Peccato che contro di loro Elton John, che l'utero in affitto e l'eterologa l'ha fatta per avere dei figli, ha lanciato una campagna di boicottaggio perchè ha ritenuto offensiva la realtà, cioè che queste tecniche creano i bambini da catalogo e in laboratorio. E' giusto precisare infatti che non hanno adottato nessuno come invece dichiarato in molti servizi giornalistici in questi giorni.
Se ognuno è libero di esprime la sua opinione e secondo i gruppi LGBT perfino di essere quello che vuole allora perchè osteggiare così duramente e violentemente due gay che hanno detto semplicemente la loro opinione? Quella dei gruppi LGBT è una campagna sostenuta da super-ricconi alla Elton John e Ricky Martin e altri attori e star superpagate e da un pensiero che vuole imporsi come unico. Dovrebbero farci vedere invece dove hanno fatto le fecondazioni eterologhe e in che modo.
Visto che vogliamo essere liberi di dire la verità sosteniamo Dolce e Gabbana per la libertà di espressione e di poter dire che i figli sono figli di una mamma e di un papà e non dei prodotti di laboratorio scelti al catalogo.

Nessun commento:

Posta un commento