martedì 17 marzo 2015

Ricorderemo a lungo Obama per i suoi disastri

Certo la politica di Obama non si è mai caratterizzata per scelte precise, così dopo che per 4 anni gli Usa insieme a Turchia e paesi del Golfo hanno armato e finanziati qualunque gruppo islamista che voleva attaccare Assad alleato dell'Iran ora che l'ISIS è fuori controllo che c'è bisogno dell'Iran per fargli la guerra in Iraq (si veda la battaglia di Tikrit guidata da un generale iraniano) , bene ora il segretario di Stato Kerry ha detto che bisogna trattare con Assad. Peccato che la guerra in Siria ha provocato secondo le Ong attive sul terreno 220 mila morti, 12 milioni di sfollati e 3,8 milioni di rifugiati. Ora che il Califfato è un vero pericolo per tutti si decide che la guerra ad Assad era inutile. Ricorderemo a lungo Obama per i suoi disastri e chissà che anche il via libera all'espansionismo iraniano fra qualche anno non si riveli esso stesso un errore, speriamo meno tragico della guerra in Siria.  

Nessun commento:

Posta un commento