mercoledì 27 luglio 2016

Hilary non solo un problema di mails


Hilary Clinton è caduta in un altro scandalo di mails, dopo quelle mandate non dall'account ufficiale quando era segretario di stato, ora le mail del partito democratico hackerate e rese pubbliche hanno dimostrato che durante  le primarie democratiche il partito ha ostacolato Sanders e favorito la Clinton.
Oltre a perdere in credibilità e dover far dimettere il capo del partito come richiesto da Sanders, che comunque ha detto di votarla, questo nuovo scandalo farà perdere nuovi voti alla Clinton anche dai sostenitori di Sanders che sempre più la vedono come rappresentante del sistema.
La mancanza di fiducia , gli errori in politica estera in Libia e Siria, e l'appoggio delle grandi banche e multinazionali danno a Clinton l'immagine della continuità e della donna che rappresenta il sistema. Questo attaccamento a poteri forti e alla globalizzazione rischia di farle perdere voti per chi vede il fallimento del sistema e della globalizzazione a causa della crisi economica e della insicurezza mondiale, tutti cavalli di battaglia di Trump che punta su America First e mette in discussione trattati internazionali e politica estera.
Infatti alcuni autorevoli sondaggi cominciano a dare in vantaggio Trump sulla Clinton.

Nessun commento:

Posta un commento