sabato 14 gennaio 2017

Ci risiamo con il salvataggio di Alitalia

E rieccoci ancora una volta a parlare del salvataggio di Alitalia. La compagnia nonostante l'ultimo salvataggio del 2014 e l'acquisto da parte di Eithad perde oggi 1 milione di euro al giorno e ha bisogno di 1 miliardo di euro per salvarsi. Eithad non può aumentare il capitale perchè ha già il 40% e non può superare questa quota e ancora una volta il rischio è che paghi lo Stato cioè noi.
Alitalia ha 2000 dipendenti più di RyanAir che però è la prima compagnia europea per passeggeri ed è in attivo, Eithad doveva secondo le dichiarazioni del 2014 rilanciare Alitalia invece ha usato la compagnia per avere un Hub in Italia per mandare gli aerei Abu Dhabi, ma qualcuno l'aveva già prospettato due anni fa. Il Ministro Calenda attacca il management difendendo i dipendenti Alitalia, ricordiamo che il presidente di Alitalia è Montezemolo, e c'è chi voleva fargli gestire le olimpiadi di Roma. Purtoppo perderà sia il management che i dipendenti che probabilmente subiranno tagli. Ci chiediamo se ogni due anni lo Stato deve spendere soldi per ripianare i debiti di Alitalia è proprio così giusto? La compagnia non è capace o non riesce a superare la concorrenza, non è detto che il cittadino deve per forza tenerla viva, d'altronde gli italiani già volano con molte altre compagnie e ci sarà pure un perchè.

Nessun commento:

Posta un commento