giovedì 3 novembre 2016

Cosa succede in Egitto?

Senza grande risalto sulla stampa ma qualcosa di grave sta accadendo in Egitto. Una profonda crisi economica a cui il governo non sembra essere in grado di dare risposte e soluzioni che rischia di far collassare il paese. Cosa succede in Egitto? Il presidente Al Sisi non riesce a fermare il declino economico del suo paese e il rischio di un’altra rivoluzione è enorme. Qualche giorno fa, nell’indifferenza generale dell'Europa, il regime ha messo sotto sequestro gli zuccherifici, sono state sequestrare tonnellate di zucchero nelle fabbriche dolciarie e nei depositi dei distributori alimentari. Scarseggiano anche farina e olio per friggere. La crisi valutaria non permette di acquistare sui mercati mondiali i quantitativi necessari al fabbisogno.

La sterlina egiziana è crollata del 50 per cento. L’Egitto ha chiesto dodici miliardi di dollari di aiuti al Fondo monetario internazionale.

Come sottolinea Il Foglio "L’Egitto ha 94 milioni di abitanti, al 90 per cento musulmani, con l’età media di 23.8 anni. Serve altro per capire quanto è importante per noi la stabilità dell’Egitto?"

Sarebbe interessante anche capire che legame c'è tra la crisi egiziana e la posizione assunta dall'Egitto nel sostenere il generale Haftar nella crisi libica, dove il governo Sarraj volute dall'Europa appare sempre più in difficoltà, mentre il generale Haftar che non lo ha mai riconosciuto appare sempre più solido nelle sue posizioni specie dopo la vittoria sul campo per il controllo dei porti petroliferi.

Nessun commento:

Posta un commento