mercoledì 19 ottobre 2016

Renzi è indipendente o dipendente ???


Le affermazioni dell’ambasciatore Usa Phillips e ora di Obama lasciano qualche dubbio sull’indipendenza di Renzi dagli Usa che esprimono addirittura la preferenza per un vosto costituzioniale italiano e dettano le conseguenze politiche.

Ecco cosa aveva detto l’ambasciatore

“ Il 'no' al referendum "sarebbe un passo indietro per gli investimenti stranieri in Italia", dice l'ambasciatore Usa in Italia John Phillips intervenendo ad un incontro sulle relazioni transatlantiche organizzato a Roma all'istituto di studi americani. “ "Renzi - ha detto Phillips - ha svolto un compito importante ed è considerato con grandissima stima da Obama, che apprezza la sua leadership".

La visita di Renzi a Washington è stata definita dal Washington Post «un clamoroso voto di fiducia da parte dell’amministrazione Obama», anche in vista del referendum, mentre il Financial Times racconta di un’accoglienza «da star».  

“La Stampa” titola  Obama spinge Renzi: “Se vincerà il No, non si deve dimettere”  Durante i contatti diplomatici che hanno preparato l’evento, il messaggio più forte diretto dall’amministrazione americana a palazzo Chigi è stato quello relativo all’imminente referendum: appoggio incondizionato alle riforme e al Sì. Ma anche un consiglio: un’eventuale vittoria del No, non dovrebbe avere come conseguenza l’uscita di scena del leader italiano.

Nessun commento:

Posta un commento