sabato 1 ottobre 2016

Papa Francesco: Guerra mondiale contro il matrimonio, gender grande nemico

In Georgia Papa Francesco non ha usato certo giri di parole ma come ha già fatto altre volte ha denunciato il pericolo delle colonizzazioni ideologiche e fra queste ha indicato come la più pericolosa quella del gender che definisce un grande nemico.
Il Papa ha parlato a braccio: “un grande nemico” del matrimonio – ha detto - è “la teoria del gender. Oggi c’è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio …  ma non si distrugge con le armi, si distrugge con le idee”, sono le “colonizzazioni ideologiche che distruggono”. Per questo occorre “difendersi dalle colonizzazioni ideologiche”.
Oltre alla denuncia a ciò che va contro la famiglia, papa Francesco non ha mancato di puntare anche sulla bellezza della famiglia, “Il matrimonio – ha detto - è la cosa più bella che Dio ha creato. La Bibbia ci dice che Dio ha creato ‘uomo e donna li ha creati, a Sua immagine’. Cioè, l’uomo e la donna che si fanno una sola carne sono l’immagine di Dio”.  Certo nel matrimonio ci sono difficoltà, incomprensioni, tentazioni ma la soluzione , ha detto il Papa, non è nel divorzio. Il divorzio colpisce non solo due persone ma molrte e a soffrirne più di tutti sono i bambini. "Si deve fare di tutto per salvare il matrimonio". I matrimoni si salvano se si ha il coraggio di fare la pace, subito "non finire la giornata senza fare la pace. Sapete perché? Perché la guerra fredda del giorno dopo è pericolosissima”. “Quanti matrimoni – ha proseguito - si salvano se hanno il coraggio, alla fine della giornata, non di fare un discorso, ma una carezza, ed è fatta la pace". Poi ha ripetuto quanto detto già in altre occasioni ricordando le parole d'oro in un matrimonio permesso, scusa, grazie. Di fronte alle tentaqzioni poi ha ricordato come sia necessario chiedere aiuto per vincerle.
Il Papa ha avuto poi parole importanti anche per i nonni, i nonni che ci hanno trasmesso la fede e sempre più hanno questo compito.

Nessun commento:

Posta un commento