giovedì 23 giugno 2016

Ballottaggi Amministrative 2016: un commento

Dopo l'esito dei ballottaggi sicuramente si può dire che il vincitore di queste amministrative è il Movimento 5 stelle con le clamorose vittorie della Raggi a Roma (nn per la vittoria ma per la percentuale) e quella della Appendino a Torino oltre al fatto che hanno vinto 19 ballottaggi su 20 in cui hanno partecipato. Dovranno ora dimostrare di saper fare oltre che di condannare il mal governo degli altri.
Il vero sconfitto è il PD di Renzi che perde ben 13 città capoluogo e sopratutto Torino e Napoli e Trieste , Roma era quasi scontato. 5 anni fa il PD aveva vinto in 21 su 25 capoluoghi di provincia.
Il Centro Destra dopo il disastro di Roma nel primo turno, recupera vincendo vari ballottaggi risultando quindi in termini assoluti la vincente nel maggior numero di capoluoghi di provincia, ma sicuramente la sconfitta di Milano e lo scarsissimo peso in realtà importanti come Torino e Napoli ne minano la credibilità come rivale del PD.
La Lega risulta sconfitta nella lotta interna al Centro Destra e Milano e Varese, persa dopo 23 anni a favore del PD, ne sono gli esempi eclatanti. Un po' ridicola e sintomo della mediocrità di Salvini l'esultanza per la vittoria a Cascina, nel Pisano. L'operazione di portare la Lega al centro - sud è fallita ed è andata a scapito del tradizionale elettorato della Lega che forse non gradisce fino in fondo la svolta lepenista che condannerebbe la Lega alla marginalizzazione politica.
Infatti l'aspetto più evidente delle elezioni amministrative è che  ormai l'Italia è un paese tripartitico e che probabilmente gli oppositori di Renzi vedono nel Movimento di Grillo l'alternativa a Renzi, eloquente che a Torino e Roma i voti del Centro Destra nei ballottaggi siano andati ai candidati del Movimento 5 stelle ma che i grillini non hanno votato i candidati di centro destra a Milano e Bologna. Una scelta quella di una parte del Centro Destra davvero controproducente che potrebbe pregiudicare la possibilità di arrivare ad un possibile secondo turno con la nuova legge elettorale per le elezioni politiche. Sarebbe stato piu utile come ha fatto il Movimento 5 stelle non parteggiare per un possibile avversario. Il Centro Destra non trarrà vantaggi dall'aver regalato il ruolo di primo competitor al Movimento 5 stelle.
Una osservazione sulla Lombardia, il centro sinistra in modo del tuttto imprevedibile solo 5 anni fa quando era praticamente l'opposto, governa oramai tutti i capoluoghi di provincia.

Nessun commento:

Posta un commento