martedì 20 ottobre 2015

No al gioco d'azzardo

Nella legge di stabilità si autorizzano 22.000 nuovi punti gioco. Incredibile un settore che da anni rovina migliaia di famiglie con denunce e campagne no slot, premiate anche da Quirinale, invece di disincentivarlo o limitare le pubblicità , ormai diffusissime, si allarga la rete di sale gioco.
Per anni si è detto che non bisognava riaprire casinò perchè c'era il pericolo di riciclaggio e infiltrazioni criminali, e invece da una decina di anni a questa parte slot machine in tutti i bar e dal Governo Monti in poi anche centinaia di sale giochi e di scommesse: ma chi le controlla? chi garantisce la legalità in una miriade di sale che oramai aprono ognidove al posto dei negozi che chiudono? il gioco d'azzardo crea dipendenza e poi lo stato deve rimediare con i servizi sociali è davvero un buon affare? pensiamo proprio di no, rovina la gente e le famiglie.

Nessun commento:

Posta un commento