sabato 31 ottobre 2015

L’OMS e gli allarmismi : pro e contro

L’OMS ha lanciato un allarme sulla carne rossa proclamando che è cancerogena. Ci viene da dire nulla di nuovo si sa che abusare di carne rossa e insaccati può creare problem all'intestino, peccato che appunto non si sia fatta nessuna distinzione sulle dosi e neanche sui vari tipi di insaccati o sui nitrati o altro tipo di conservanti utilizzati.
Che dire poi dei giornali che di fronte al pericolo di salsicce e salami hanno pubblicato foto di bistecche che nulla centrano con l’allarme OMS sulle carni lavorate.
E invece la UE ha dato il via libero all'uso alimentare di insetti e larve ! si avete capito bene , ma scusate dove sono gli studi che questi insetti non sono pericolosi? Ma è secoli che usiamo sale e oggi frigoriferi per far si che insetti e larve non attacchino gli alimenti per infettarli e ora dovremmo addirittura mangiarli?
E chi lo dice che gli insetti hanno proprietà nutritive maggiori della carne così indiscriminatamente accusata dall’OMS? Aspettimao che l’OMS sconfessi l’uso degli insetti.
Unico aspetto positivo dell'allarme è che  potrebbe spingere i produttori di carni lavorate a migliorare la produzione escludendo elementi cancerogeni tra fosfati e conservanti vari o richiamare i produttori di mangimi a scelte più accurate e rispettose della natura delle bestie e della salute dell'uomo.

Nessun commento:

Posta un commento