sabato 31 ottobre 2015

La Cina finalmente mette fine alla politica del figlio unico


La Cina finalmente mette fine alla politica del figlio unico. Non più, come negli ultimi anni, solo un allentamento delle severe e tragiche regole del controllo demografico a favore delle minoranze o delle coppie di figli unici ma una vera revisione per tutti.
Tutte le coppie cinesi potranno avere due figli , certo questo non avverrà subito perché dopo 40 anni di repressione anche la cultura è cambiata, ma certo è una notizia positiva.
Vogliamo solo ricordare la tragicità della legge del figlio unico, come anche ammesso dal governo cinese ha portato alla non nascita di 400 milioni di bambini abortiti e moltissime sono state le donne sterilizzate a forza. Questa politica ha prodotto un grave scompenso tra il numero di uomini e di donne perché le bambine venivano in gran numero abortite e ha prodotto un veloce invecchiamento della popolazione. L'invecchiamento della popolazione è tra le cause della crisi attuale del sistema economico cinese, del collasso del sistema pensionistico e della futura mancanza di manodopera. Inoltre molte famiglie non potranno per ragioni economiche o perché l'unico figlio ormai è già grande fare un altro figlio e quindi questa revisione della legge secondo molti analisti potrebbe essere arrivata troppo tardi per ribaltare il futuro declino demografico della Cina che ha oggi 1,18 bambini per donna .
I Governi cinesi sono storicamente responsabili di questo eccidio di bambini e di questa politica contro il popolo cinese che ha molto sofferto per questa legge.

Nessun commento:

Posta un commento