domenica 6 settembre 2015

Germania e Austria una lezione di umanità all'Europa

Germania e Austria hanno dato una lezione di umanità e di coraggio all'Europa.
Hanno deciso di aprire i confini ai profughi siriani, e non solo, che a migliaia erano in cammino dall'Ungheria all'Austria. Li hanno portati con pulmann treni e auto anche private in Austria e in Germania dove sono stati accolti da gente festante, che ha portato viveri e vestiti ai profughi, due paesi che hanno deciso che l'accoglienza dei profughi vale di più.  La Merkel ha detto che la Germania è un paese forte ed economicamente sano e che può accogliere senza limiti di asilo i profughi. Un chiaro messaggio per tutti gli altri paesi che si dicono forti ma poi non sanno affrontare i problemi. Ora i profughi verranno distribuiti in tutta la Germania in centri che già da anni sono attivi, mentre in Grecia e Italia si fatica ad una programmazione e a migliaia sono stipati in strutture inadeguate o sulle isole creando problemi sia ai profughi che alla popolazione locale. I paesi dell'est Europa si dicono contrari alle quote ma dovrebbero ricordare invece che i paesi dell'ovest li hanno accolti in Europa quando crollò il muro di Berlino .






Nessun commento:

Posta un commento