giovedì 18 giugno 2015

La Corte Costituzionale apre alla selezione eugenetica

La Corte Costituzionale ha depositato le motivazioni della sentenza con la quale ha autorizzato le coppie sterili ad utilizzare la diagnosi pre-impianto (Dpi), e ha consentito la selezione degli embrioni sani nel caso di coppie fertili, ma suscettibili di trasmettere al figlio una malattia ereditaria.

Ancora una volta i diritti del bambino non sono stati tenuti minimamente in conto, eppure l’articolo 1 della stessa legge 40/2004 afferma che la legge assicura i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compresi quelli del concepito.

Sorprendono le motivazioni della sentenza .......Leggi il nostro articolo su CulturaCattolica

Nessun commento:

Posta un commento