venerdì 6 marzo 2015

ISIS distrugge anche la storia

Nelle ultime settimane l'ISIS ha deciso di distruggere l'arte degli Assiri distruggendo prima le statue del museo di Mosul e ora addirittura distruggendo il sito archeologico della città di Nimrud. Reperti in entrambi i casi antichissimi la cui distruzione è gravissima e sottolinea ancora una volta l'aspetto totalitario e ideologico dello Stato Islamico: tutto ciò che è venuto prima di Maometto per loro deve essere distrutto, come ogni interpretazione dell'islam diversa dalla loro cancellata, anche fisicamente, come purtroppo abbiamo visto nei loro massacri.
Molti reperti degli Assiri sono al museo di Londra il British Museum e per fortuna continueremo a poterli vedere, averli visti ci fa capire ancora di più la gravissima perdita che sta avvenendo in Iraq, dove anche la storia oltre alle persone vuole essere cancellata.
Un piccolo segno di speranza per l'Iraq è la riapertura del museo di Bagdad.



Nessun commento:

Posta un commento