domenica 15 febbraio 2015

L’Europa è sotto attacco

Oramai appare chiaro: l’Europa è sotto attacco. Le avvisaglie c'erano già state ma erano state evidentemente sottovalutate, in Francia nel 2012 nelle città di  Montauban e Tolosa, con l'uccisione di tre  militari e di quattro civili di religione ebraica, Londra, soldato ucciso in strada a colpi di machete nel 2013 l'attentato nel 2014 a Bruxelles al Museo ebraico, nel quale sono morte quattro persone e poi una serie continua a partire da Parigi, e poi Nizza e in Belgio ed ora a Copenaghen. in tuti gli attentati ci sono stati obiettivi simbolici, attacchi a militari e poliziotti e sempre un obiettivo ebraico, quest’ultimo elemento dovrebbe far riflettere molto. Un escalation dalle dinamiche chiare che purtroppo continuerà, possiamo chiaramente parlare di attacco all’Europa e con l'ISIS alla porte in Libia la situazione non può che peggiorare L’Europa deve prendere atto che c’è un fronte interno a cui prestare molta attenzione e che potrebbe presto aprirsi un fronte sud. 

Nessun commento:

Posta un commento