mercoledì 1 ottobre 2014

Cosa pensano gli italiani dell'eterologa?

Ma cosa pensano gli italiani dell'eterologa?
Secondo l'Indagine "Diventare genitori oggi", indagine sulla fertilità/infertilità in Italia condotta dal Censis, mentre appare ormai accettata la fecondazione omologa, è favorevole alla inseminazione omologa in vivo l'85% del totale del campione, e alla fecondazione omologa in vitro il 73%, ben diversa appare l'opinione sull'eterologa.  È d'accordo con l'uso di gameti esterni alla coppia il 40% degli italiani, am se si entra nel dettaglio dei dati si scopre una sostanziale contrarietà:  solo il 14% concorda con la possibilità di ricorrere alla maternità surrogata (il cosiddetto «utero in affitto»). E appena il 9,5% è favorevole alla possibilità di scegliere in anticipo il sesso del nascituro.

E certamente il tema non appare una priorità nazionale, infatti solo l'11% del campione afferma di sapere che in Italia esiste una legge che regola la materia (la n. 40 del 2004).

Preoccupa il dato che rileva che il 35% delcampione è favorevole alla diagnosi pre-impianto.

Nessun commento:

Posta un commento