mercoledì 11 giugno 2014

Paga e TASI

La tassa sulla casa si sta trasformando in un incubo per i contribuenti, e non solo per il costo monetario.

Molti comuni non hanno fissato le aliquote della TASI e ci si chiede perché visto che se il cittadino ha il dovere di pagare le tasse ha anche il diritto di sapere in tempi certi quanto deve pagare, se poi teniamo conto che gli amministratori comunali sono pagati per fare il bilancio e stabilire le tasse comunali vuol dire che ci sono consigli comunali che fanno il loro dovere e molti altri NO e questo è inaccettabile perché al cittadino non è permesso rinviare la scadenza delle tasse mentre i comuni se ne fregano di rinviare le loro per fissare le aliquote. Dell’IMU non si sa nulla eppure rimane.

Adesso poi visto i ritardi molti comuni avranno un anticipo dalla Stato, i cittadini non sanno come e quanto pagare e già si formano code ai CAF e ai comuni per sapere come e quanto pagare, se è vero che alcuni comuni hanno inviato materiale ai cittadini per spiegare come pagare è vero che la confusione generata è a dir poco enorme. Adesso i CAF chiedono il rinvio, chi paga tutti questi disservizi e ritardi? Non è accettabile che il cittadino oltre che tassato sia anche messo in difficoltà a pagare con tutte le multe ecc che incomberanno sugli errori e i relativi costi per comuni e contribuenti. La tassa sulla casa ormai è un incubo.

Nessun commento:

Posta un commento