sabato 12 ottobre 2013

Si attacca la famiglia perchè una società più fragile si domina meglio

Come non essere d'accordo con le parole del Cardinale Bagnasco che sottolineano come dietro agli attacchi alla famiglia ci sia una strategia che vuole indebolire la società, per il presidente della Cei  "Se la famiglia è più debole la società è più fragile e si domina meglio sul piano politico, economico e ideologico. La storia lo insegna". Chi c'è dietro questa strategia? Per Bagnasco "lobby o istituzioni".

Bagnasco continua affermando che "si è capito che essendo la famiglia il grembo della vita e prima e fondamentale palestra di umanità e di fede, indebolirla o dissolverla nella sua responsabilità educativa significa distruggere la persona. Viene a mancare quella maturità interiore che è sinonimo di capacità critica, di fortezza, quindi un punto solido per cui la società da popolo di relazioni e di solidarietà diventa una moltitudine di punti individuali, una folla non un popolo".

Perché questo avviene? si domanda Bagnasco "perché una società più fragile si domina meglio".

Nessun commento:

Posta un commento