martedì 1 ottobre 2013

Ennesima tragedia degli sbarchi clandestini

Ennesima tragedia degli sbarchi clandestini. Gli scafisti hanno buttato in mare decine di profughi eritrei provocandone l’affogamento di 13, i metodi usati sono stati disumani. Il cordoglio per queste morti si unisce a una condanna del traffico di essere umani perchè di questo si tratta. I profughi sono morti a qualche metro dalla riva se si fosse riusciti ad intercettarla si sarebbero salvati, i passaggi di imbarcazioni e lo sbarco non è certo un fenomeno così inatteso in questi mesi, nella stessa zona ne sono avvenuti molti altri, forse un maggior sforzo di monitoraggio sarebbe opportuno. Chiediamo inoltre pene esemplari per i cosiddetti scafisti.

Nessun commento:

Posta un commento